• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti alluso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok

Il libro di Kells

Il libro di Kells

Il Libro di Kells, conosciuto anche come Grande Evangeliario di san Columba, è un manoscritto miniato, realizzato da monaci irlandesi intorno all’800.


Il libro di Kells

Il Libro di Kells, conosciuto anche come Grande Evangeliario di san Columba, è un manoscritto miniato, realizzato da monaci irlandesi intorno all'800.

Per la grande qualità tecnica della sua realizzazione e per la sua bellezza, è considerato una delle più importanti opere d'arte dell'epoca.

Contiene il testo dei quattro Vangeli in latino, accompagnato da note introduttive ed esplicative, il tutto arricchito da molte illustrazioni e miniature.

Il libro prende il nome dalla località di Kells, dove nell'omonima abbazia fu conservato per buona parte del medioevo. L'abbazia risale all' IX secolo, periodo delle invasioni vichinghe, fondata da monaci che provenivano dall'abbazia di Iona, nelle isole Ebridi, e che insieme al fondatore San Columba (Colum Cille in gaelico) scappavano dai vichinghi.

Il libro è oggi esposto nella biblioteca del Trinity College di Dublino.



The Book of Kells

The Book of Kells, also known as the Book of Columba, is an illuminated manuscript Gospel book, containing the four Gospels of the New Testament together with various prefatory texts and tables.

It was created in a Columban monastery in Ireland or may have had contributions from various Columban institutions from both Britain and Ireland. It is believed to have been created c. 800 AD.

It is a masterwork of Western calligraphy and represents the pinnacle of Insular illumination. It is also widely regarded as Ireland's finest national treasure.

The book is now exhibited in the Trinity College Library in Dublin.

(The English slideshow is a shorter version of the Italian one)

cosafare e cosavedere