• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti all’uso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok
 
Rio de Janeiro
 
punti di interesse:    aeroporti:    hotels:    ristoranti:   

Rio de Janeiro, probabilmente la più famosa delle metropoli sudamericane, deriva in larga misura la sua fama dal Carnevale e da una morfologia del territorio che sembra fatta apposta per combinare spiagge, oceano, acque interne e ripidi colli (morros) in un'ineguagliabile sequenza di panorami.

Un buon punto di partenza può essere la tranquilla Praia Vermelha (Praça Gen. Tibúrcio) da dove inizia il doppio tratto della storica teleferica, inaugurata nel 1912, che con due balzi - facendo tappa intermedia al Morro di Urca - sale al Pan di Zucchero. Di lì si può godere - soprattutto al tramonto - di una vista spettacolare della Baia di Guanabara, del ponte Rio-Niteroi e di alcune delle spiagge più famose di Rio: Cocapabana e Botafogo (da questo punto di osservazione Ipanema la si può solo intravedere in lontananza). Per assoporare lo charme di Ipanema è meglio recarvicisi; oltre alla famosa spiaggia e ai negozi alla moda di Rua Visconde de Pirajà è piacevole trascorrere qualche ora al vicino Giardino Botanico ancora più indicato nelle ore centrali della giornata, se la calura fosse molto intensa.

Meglio invece programmare nel pomeriggio una visita al Largo Boticario, uno spaccato color pastello della Rio coloniale dell' 800. Nelle vicinanze c'è la stazione di partenza di un trenino a cremagliera che in qualche decina di minuti, attraversando il Parco Nazionale della Foresta di Tijuca, arriva fin su al colle del Corcovado dove si erge la grande statua del Cristo Redentore. Dalle terrazze, a 709 metri di altezza sul mare, si può godere di una completa vista della metropoli e della baia. Anche l'altra non meno famosa spiaggia di Copacabana merita due passi a piedi, sinanche allo storico e lussuosissimo Copacabana Palace Hotel.

Nel quartiere di Cinelandia (da Copa lo si raggiunge con poche fermate di metropolitana) si può vedere il Teatro Municipale (piazza Floriano), costruito sul modello dell'Opera di Parigi, che ospita un famoso cafè. Con un breve tratto a piedi tra le vie animatissime del Centro si arriva a Largo Carioca che rappresenta il punto d'incontro tra la Rio coloniale e la metropoli. D'obbligo, una breve deviazione per una pausa alla Confeitaria Colombo (una pasticceria Belle Epoque - la sera anche ristorante - in Rua Gonçalves Dias, 32). Da Largo Carioca, nei pressi del Petrobras Building, si sale sul Bonde, un caratteristico tram aperto che, passato il vecchio acquedotto degli Arcos de Lapa, si inerpica sino ad arrivare al tipico quartiere di Santa Teresa, caratterizzato da vecchie case, lussuose ville, viuzze strette e piccole piazze. E' ancora in Centro che si trovano la Cattedrale Metropolitana, una moderna e imponente costruzione a tronco di cono con 4 immense vetrate policrome, il pregevole Monastero di Sao Bento, una testimonianza dell'arte barocca a Rio, e la Chiesa della Candelaria, con i suoi affreschi e le decorazioni in marmo.

Sempre nei dintorni, a pochi minuti di distanza c'è l'imponente Piazza XV De Novembro, in parte purtroppo guastata dal passaggio della strada sopraelevata (perimetral). E' di lì che ci si imbarca per Niteroi, un moderno e vitale sobborgo di Rio, alla volta del Museo d'Arte Contemporanea, progettato dall' Architetto Oscar Niemeyer.

Saudade e altro ancora:
Rio de Janeiro Lencois Maranhenses Salvador Bahia Cascate Iguassù Sao Luis Fernando de Noronha Manaus (Amazzonia) Belo Horizonte Chiese e sculture di Ouro Preto Natal Olinda (Recife) Porto de Galinhas Tiradentes (São João del Rei)
Tutte le nostre mappe:
InOgniDove, viaggi in città e luoghi del mondo
SempreInMoto, tour e imprese in motocicletta
SempreInBici, in bicicletta fuori porta (Lombardia)


La spiaggia di Ipanema
La spiaggia di Ipanema, solitamente meno affollata di Copacabana, può offire anche scorci di inaspettata bellezza, nonostante alle spalle scorra intenso e frenetico il traffico della Avenida Vieira Souto.

La spiaggia di Ipanema
La spiaggia di Ipanema vista dal Praia Ipanema Hotel in direzione est. In fondo si intravede la punta dell' Arpoador. Sotto, scorre l' Avenida Vieira Souto.

Tramonto su Rio
Rio de Janeiro, vista dal Pan di Zucchero; a sinistra in alto la spiaggia di Copacabama, in basso la spiaggia Vermelha, in primo piano al centro il Morro di Urca, a destra si intravede la baia di Botafogo

Il morro del Pan di Zucchero
Il primo tratto della teleferica parte dalla piazza prospicente la spiaggia Vermelha e sale al Morro di Urca. Di qui, un altro salto porta alla cima del Morro del Pao de Acucar [...]  [photo: Danilo Schinke]

Pan di Zucchero (Pao de Acucar)
Un classico panorama di Rio by night.

Largo Boticario
Una delle case del borgo reca ancora intatto uno musharabi, una soluzione molto popolare nei paesi arabi, che permetteva alle donne di guardare sulla strada senza che queste fossero a loro volta viste. La trovata architettonica non andò a genio a D. João VI - re del Portogallo - che temendo potesse favorire eventuali attentatori, la bandì in tutto il Brasile.

Largo Boticario
Uno spaccato della Rio neo coloniale dell' 800.

Il treno che sale al colle del Corcovado
Il piccolo treno attraversa la Foresta di Tijuca che dal 1961 è divenuta Parco Nazionale [...]

Il Cristo del Corcovado
La classica vista sulla baia di Guanabara; in primo piano la statua del Cristo Redentore; a destra sullo sfondo, il Morro del Pan di Zucchero (Pao de Acucar)

Il Cristo del Corcovado
Agli inizi degli anni '60 la statua del Cristo Redentore (Rio) e quella della Libertà (New York) furono al centro di un programma che prevedeva lo scambio delle due gigantesche sculture. L'operazione Colossus non fu mai portata a termine.

Statua del Cristo Redentore (Corcovado)
Nella posizione originaria - sino al 1963 - la statua dava un tempo le spalle alla baia e al Pan di Zucchero. Ora lo sguardo del Cristo volge verso Rio de Janeiro in direzione della baia di Botafogo.

Lagoa Rodrigo Freitas
La Lagoa Rodrigo Freitas vista dal Corcovado. Intorno al suo perimetro i carioca usano fare jogging, correre sui pattini o in biciletta. La laguna è collegata al mare dal canale Jardim de Alah che a sua volta segna il confine tra Ipanema e Leblon

Lagoa Rodrigo Freitas
Natale a Rio de Janeiro: durante le festività di fine anno, nella Laguna Rodrigo Freitas viene allestito un grande albero di Natale illuminato  [photo: Danilo Schinke]

Spiaggia Vermelha
Dalla piazza Generale Tibúrcio parte il primo tratto della teleferica che sale al Pan di Zucchero; il primo balzo arriva a far sosta al Morro di Urca

Parco nazionale di Tijuca
Quello della foresta di Tijuca - a Rio de Janeiro - è la più vasta area verde mai realizzata in ambito urbano.

Parco nazionale di Tijuca
La cascatella di Taunay, nel Parco di Tijuca, a Rio de Janeiro

Giardino Botanico

Giardino Botanico
Il famoso viale delle altissime palme imperiali.

Giardino Botanico
Un picchio dal muso giallo, al Giardino Botanico di Rio de Janeiro [...]  [photo: Danilo Schinke]

Capodanno a Rio
E' a Copacabana che si concentra il clou dei festeggiamenti per la notte di San Silvestro. A celebrare il nuovo anno per le strade, lungo la Avenida Atlantica e sulla spiaggia si riversano più un milione di persone. La prefettura carioca organizza feste danzanti e fuochi d'artificio che a detta di molti, sono i più spettacolari del mondo e si migliorano di anno in anno per continuare ad esserlo. Ai giochi pirotecnici infiammati dalla terra ferma fanno da contraltare quelli [...]  [photo: Danilo Schinke]

Capodanno a Rio
La tradizione vuole che per il Reveillon (il Capodanno) i carioca si vestano di bianco e rechino con sè una rosa o un fiore di palma da gettare a mare, dopo la mezzanotte per ingraziarsi la benevolenza della dea del mare Iemanjá, ambasciatrice di benessere e fortuna. Lo spettacolo pirotecnico è curato nei minimi dettagli dai migliori professionisti del settore. Lo scatenarsi dei fuochi è preannunciato dal poderoso raggio laser che dal top dell' Hotel Meridien spazzola tutti [...]  [photo: José Roitberg]

Copacabana
Sulla spiaggia di Copa, alcuni artisti realizzano con indubbia maestria delle sculture che i turisti possono fotografare in cambio di pochi Reais.

Copacabana
Il mosaico della famosa passeggiata di Copacabana fu ideato dal designer Roberto Burle Marx

Copacabana
Veduta aerea della spiaggia e del quartiere di Copacabana. Sullo sfondo, la punta dell' Arpoador.

Arpoador e Forte di Copacabana
L'Arpoador è un piccolo promontorio roccioso che divide Copacabana da Ipanema. C'è anche un parco pubblico ribattezzato Parco della Garota de Ipanema (Girl from Ipanema) in omaggio alla famosa canzone di Tom Jobim e Vinicius de Moraes.

Garota de Ipanema (girl from Ipanema)
Il testo originale di Vinicius de Moraes ...moça do corpo dourado do sol de Ipanema... diventa poi ...tan and tall and young and lovely... nei versi in inglese [testo integrale].La melodia è di Carlos Jobim. Scritta nel 1962 la famosissima Garota of Ipanema fu ispirata dall'abituale passaggio di una splendida ragazza (Heloisa) nei pressi del bar Veloso oggi opportunamente [...]

Botafogo
Il quartiere di Botafogo e la omonima spiaggia visti dal punto di arrivo della teleferica del Pan di Zucchero.

Botafogo
La spiaggia e l'insenatura di Botafogo

Lapa (Rio de Janeiro)
La Cattedrale di Sao Sebastian (a sinistra), il Petrobras Building (al centro) e i bianchi archi di Lapa, a destra in basso.

Il vecchio acquedotto di Lapa
Il bonde passa sugli archi del vecchio acquedotto di Lapa (1750) che da anche il nome a uno dei quartieri più vivaci della Rio nightlife. Qui samba, disco, techno e musica classica si prendono per mano. La frequentazione di artisti e intellettuali è valsa a Lapa la nomea di Montmartre Carioca.  [photo: Attilio Ciliberti]

Gli archi di Lapa (Rio)
Dietro agli archi del vecchio acquedotto si intravede il cono tronco della Cattedrale di San Sebastiano.  [photo: Hanneorla]

La cattedrale Metropolitana (Sao Sebastião)
Nell'ottobre del '97 Papa Giovanni Paolo II celebrò in questa cattedrale una Santa Messa coi Vescovi e i rappresentanti del Congresso Teologico Pastorale. L'udienza generale si tenne qualche giorno dopo allo stadio Maracana trasformato per l'occasione in una cattedrale alla presenza di quasi centomila fedeli.

La cattedrale Metropolitana
Opera dell' Architetto Edgar Oliveira da Fonseca, la cattedrale di Sao Sebastião è una struttura di vetro ed acciaio alta 96 metri con un diametro di 105 metri.

Teatro Municipale di Rio
Sulla Piazza Marechal Floriano (Cinelandia) oltre al Teatro Municipal si affacciano anche la Biblioteca Nazionale e la Suprema Corte Federale

Cinelandia (Rio)
Nel Centro di Rio de Janeiro (Cinelandia) si mescolano le architetture avvenieristiche degli uffici e le residenze del ceto più agiato che occupa appartamenti di grande prestigio.

Petrobras building
Opera dell'architetto italiano Roberto Gandolfi, il palazzo è sede della compagnia Petrobras

Il bonde
Il caratteristico tram aperto che sale al vecchio quartiere coloniale di Santa Teresa, a Rio de Janeiro, un tempo era trainato da animali.

Santa Teresa
Uno scorcio del vecchio quartiere coloniale di Santa Teresa (Rio de Janeiro) che deriva il nome dalla Chiesa e Convento di Santa Teresa, dimora dell'ordine dei Carmelitani Scalzi.

Santa Teresa
Il quartiere coloniale di Santa Teresa (Rio) è attraversato dalle rotaie del bonde, il tram aperto che sale dalla città bassa, partendo da una piccola stazione nei pressi di Largo Carioca

Carnevale di Rio, il Sambodromo
Una veduta delle gradinate e della Avenida Marquês de Sapucaí dove le diverse scuole di samba sfilano durante il Carnevale. I dieci settori ai quali il pubblico ha accesso consentono una visuale più o meno ravvicinata dello spettacolo, a diverse fasce di prezzo. Le aquibancadas al secondo piano sono dei palchi privati appannaggio della clientela più esigente.

Il Carnevale di Rio
Il Sambodromo è teatro delle sfilate delle 14 scuole di Samba del Carnevale più famoso del mondo, quello di Rio De Janeiro. L'impianto, costruito nel 1984, può ospitare fino a 100.000 persone. Il Sambodromo è una delle tante opere carioca firmate dall'architetto Oscar Niemeyer.

Carnevale di Rio, il Sambodromo
L'atmosfera infuocata del Sambodromo in una veduta notturna durante il Carnaval. Per un hotel a Rio durante il Carnevale, occorre prenotare con largo anticipo.  [photo: Attilio Ciliberti]

Stadio Jornalista Mário Filho (Maracanà)
Lo stadio Maracanà fu inaugurato in occasione dei mondiali del 1950. Tutto il Brasile in un clima a dir poco euforico si accingeva a festeggiare il primo titolo mondiale ma nella finale del 16 luglio l'Uruguay sconfisse i padroni di casa per 2-1. Lo stadio stracolmo vedeva stipati 180.000 tifosi e mai più, da quella volta, un numero così alto di spettatori fu ammesso ad assistere ad una partita di calcio. L'incontro passò alla storia come il disastro del Maracanà [...]

Piazza XV De Novembro
Il Palazzo Imperiale (Paço Imperial)

Piazza XV De Novembro
Palacio Tiradentes. L'antico splendore della piazza XV De Novembro fu gravemente compromesso negli anni '50 con la costruzione della strada sopraelevata Avenida Perimetral. Fortunatamente la progettazione di un tunnel sotterraneo alternativo - o Mergulhão - ha creato i presupposti per una prossima imminente demolizione del tanto contestato tratto sopraelevato.

Ilha Fiscal
Il teleobiettivo del fotografo sembra schiacciare l' Ilha Fiscal sui grattacieli del Centro. Sullo sfondo, a destra, la facciata di vetri scuri rende riconoscibilissimo l' Edificio Cândido Mendes.  [photo: Danilo Schinke]

Chiesa della Candelaria, Praça Pio X

Monastero di Sao Bento

Confeitaria Colombo
In via Rua Gonçalves Dias, Confeitaria Colombo conserva intatto lo charme Art Nouveau dei primi del '900: un ambiente ricco di testimonianze artistiche del vecchio continente: specchi belgi e marmi italiani.

Confeitaria Colombo
La Belle Epoque Carioca si riflette negli specchi della Confeitaria Colombo

Il ponte che collega Rio e Niteroi
Il ponte Ponte Presidente Costa e Silva - meglio conosciuto come il ponte Rio-Niteroi - fu inaugurato nel 1974. Lungo circa 13 kilometri, detiene il record della campata più alta: quella centrale si erge a 72 metri sul livello del mare.

Museo di Niteroi
Il Museo d'Arte Contemporanea di Niteroi - opera dell'architetto Oscar Niemeyer - si trova dal lato orientale della baia di Guanabara, a pochissimi kilometri in linea d'aria dal Centro di Rio de Janeiro.

Museo di Niteroi
Il Museo d'Arte Contemporanea, appare come un disco volante appoggiato sul promontorio affacciato sulla Baia di Guanabara.

Museo di Niteroi
Il Museo d' Arte Contemporânea di Niterói, concepito da Oscar Niemeyer, poggia su un unica base cilindrica del diametro di 9 metri e alta due, progettata per reggere un peso pari a 400 kilogrammi al centimetro quadro e resistere a venti fino a 200 Km/h.

Forte do Pico  [photo: Danilo Schinke]

La spiaggia di Grumari

Azeda (Buzios)
Le spiaggie di Azeda (Azeda e Azedinha) sono state di recente introdotte nell' area di protezione ambientale (APA - Área de Proteção Ambiental); sono stati rimossi bar e chioschi così che la tranquillità e la bellezza del luogo vengano ulteriormente valorizzati. Vi si si arriva attraverso un breve sentiero dalla adiacente praia dos Ossos.

Ferradura (Buzios)
L'insenatura di Ferradura, dalle acque sempre tranquille e riparate dai venti

Geriba (Buzios)
La spiaggia di Geriba - esposta ai venti - è particolarmente adatta alla pratica del surf.

Geriba (Buzios)

Fishbone Cafè (Geriba, Buzios)
L'insegna del Fishbone Cafè, nella spiaggia di Geriba, dove al tramonto i giovani si raccolgono per un aperitivo e per organizzare la serata

Joao Fernandes (Buzios)
La tranquilla insenatura di Praia João Fernandes (Buzios).

Buzios, spiaggia di Ossos
Tramonto sulla praia dos Ossos, la naturale continuazione della spiaggia di Armação, a Buzios.

Praia Brava (Buzios)

Olho de Boi (Buzios)
La piccola insenatura di Olho de Boi, nei pressi della Spiagga Brava (Buzios)

Rua das Pedras (Buzios)
Buzios è stata scoperta e resa celebre negli anni sessanta da Brigitte Bardot che ha trasformato il paesino di pescatori in una località alla moda, tutt'oggi meta prediletta della Rio che conta. Ristoranti, boutiques, negozi d'artigianato e gallerie d'arte movimentano - specie la sera - Rua das Pedras.

Orla Brigitte Bardot (Buzios)
Proseguendo da Rua Das Pedras, sempre a pochi passi dal mare, praia do Canto diventa praia da Armação e sulla Orla Bardot si incontra una scultura in bronzo dell'attrice francese che la ritrae giovane, bella e sfrontata con lo sguardo teso verso il mare. [...]

Brigitte Bardot a Buzios
In questa foto del 1964 Brigitte Bardot passeggia sulla spiaggia di Buzios assieme al suo compagno di allora: Bob Zagury. Lo scatto va attribuito a Denis Albanèse un fotografo francese amico di Zagury con il quale Bob e Brigitte si accordarono per concedere un'esclusiva in cambio del rispetto del loro incognito e della loro privacy.  [photo: Denis Albanèse]

Tartaruga (Buzios)
Praia da Tartaruga si raggiunge con uno sterrato che si stacca dalla strada principale per Buzios, poco prima del bivio per Ferradura. E' caratterizzata da acque calme e mediamente più calde di quelle delle altre spiaggie della penisola.

Angra dos Reis
Uno degli innumerevoli isolotti - se ne contano più di trecento - tra le riparate acque della Baia di Angra dos Reis. Il litorale della Costa Verde fluminense è il buen retiro della classe più agiata di Rio de Janeiro e dintorni che qui hanno le loro ville sul mare. Tra le tante isole l?Isola Grande, la più estesa è attraversata da sentieri che raggiungono cascate e spiagge deserte.

Angra dos Reis
Nella baia di Angra dos Reis, quasi da record è la concentrazione di relitti adagiati sui fondali, testimonianze di innumerevoli naufragi avvenuti in varie epoche. Un paradiso per i sub.  [photo: Ricardo Carreon]

Club Med Rio das Pedras
Tra Mangaratiba e Angra dos Reis a poco più di un'ora e mezza da Rio de Janeiro, si trova questa struttura Club Med, particolarmente adatta alle famiglie con bambini.

Paraty
La chiesa di Santa Rita si affaccia sulla piccola baia di Paraty  [photo: Marcello Damiani]

Paraty
A Paraty, nei caratteristici vicoli del centro storico, dalla baia sale e si insinua l'alta marea  [photo: Marcello Damiani]

Paraty, Caminho do Ouro
Agli inizi del 18esimo secolo l'allora Caminho Velho diventa Caminho do Ouro, il sentiero che collega Paraty alle miniere d'oro di Minas Gerais. [...] [photo: www.paraty.com]

Paraty, la spiaggia di Mirim
Le tranquille acque di Mirim, una spiaggia poco distante da Paraty

Paraty, la spiaggia di Mirim
Una piccola chiesetta, affacciata sulla bella e ancora semideserta spiaggia di Mirim

Petropolis, il museo imperiale
Conosciuta come Città Imperiale, Petropolis acquisì lustro e popolarità quando se ne innamorò l' imperatore D. Pedro II. Apprezzandone il clima fresco, l' imperatore ne fece la sua residenza estiva  [photo: Stefano Cattaruzza]

Petropolis
La Cattedrale di Sao Pedro de Alcantara [...]  [photo: Stefano Cattaruzza]

Isola di Jaguanum
Praia da Estopa è una delle più belle spiagge di Jaguanum. Un tempo, in questo luogo, attraccavano le navi dopo la lunga ed estenuante attraversata atlantica per far sì che gli schiavi si rifocillassero e recuperassero le forze così da essere venduti al meglio sul continente di lì a qualche giorno. In questa insenatura si trovano infatti sorgenti d'acqua dolce: un toccasana dopo tanta salsedine.

Plataforma (Rio)
Avviato nel 1980 da un gruppo di amici ben affiatati, italiani, portoghesi e brasiliani, il Plataforma si trova nel cuore di Leblon - quartiere nobile di Rio - e accende le serate carioca con gastronomia di ottimo livello e coinvolgenti spettacoli di samba e folklore brasiliano.  [photo: Ricardo Carreon]

Marius Copacabana (Rio)
Il Marius è uno dei più famosi ristoranti di Copacabana.

Hotel Copacabana Palace
Aperto nel 1923 e concepito dall'architetto francese Joseph Jire, ha ospitato innumerevoli ospiti illustri. E' indiscutibilmente il più prestigioso hotel a Rio de Janeiro. Al suo interno, il Cipriani Restaurant serve raffinati piatti della cucina italiana.  [photo: Orient Express Hotels]

Hotel Fasano Rio

Hotel Orla Copacabana
Dal terrazzo con piscina dell' Hotel Orla Copacabana si gode di un bel panorama sulla spiaggia di Copacabana

Hotel Porto Bay Rio Internacional
L' hotel Rio International si trova a Leme, in prima fila sulla Avenida Atlantica, il lungomare di Copacabana
© 2007-2016 - Concept & Design by Animated Web - Cookie and Privacy Policy
Tutte le immagini sono di Animated Web salvo dove altrimenti specificato (Attilio Ciliberti, Danilo Schinke, Denis Albanèse, Hanneorla, José Roitberg, Marcello Damiani, Orient Express Hotels, Ricardo Carreon, Stefano Cattaruzza, www.paraty.com)