• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti alluso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok

Wadi Rum

Wadi Rum

Nel pur splendido scenario naturale del Wadi Rum va detto che i cosiddetti punti di interesse sono perlopiù inventati giusto per dare un nome a questo o a quell'angolo di paradiso (o d'inferno, stando alle temperature estive). Lawrence's Spring, Lawrence's House, come anche le scritture rupestri (Anfashieh Inscriptions) sono essenzialmente spunti evocativi di una storia che è transitata di qui frettolosamente, senza lasciare testimonianze di grande spessore. Tutto il resto è natura spettacolare e scenari mozzafiato, soprattutto al tramonto o di prima mattina; o in particolari condizioni meteorologiche: bufere di vento o nuvole che scorrono via velocissime senza mai lasciare sul terreno nemmeno una goccia d'acqua.

Una escursione "tipo" può durare circa tre o quattro ore e costare grosso modo 50 o 60 dinari. Giusto per fare un esempio, quella battezzata Lawrence's House fa sei tappe:

Lawrence's Spring
Khaz'Ali Canyon
Small Rock Bridge
Lawrence's House
Anfashieh Inscriptions
Sand Dunes

Si percorrono circa 20 kilometri ma volendo raggiungere il Rock Bridge (quello "grande", l' Um Frouth) ci si stacca dal tracciato "Lawrence's House" dopo la sosta allo "small rock bridge" percorrendo altri 6 kilometri circa verso sud (altri 6 kilometri occorrono per ritornare sulla "via maestra").

cosafare e cosavedere