• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti all’uso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok
 
Libano
 
punti di interesse:   


Terre Millenarie:
Immagini e impressioni Beirut, antichi splendori e recenti ferite Libano Siria e Giordania; da Aleppo ad Aqaba Aleppo L'antica città armena di Ani San Simeone Città Morte della Siria Serjilla Palmyra (Tadmur), la città delle mille colonne Damasco Bosra Jerash, l'antica Gerasa Gerusalemme dentro e fuori le mura Marrakesh, da Churchill a Yves Saint Laurent Petra Wadi Rum Il fascino discreto del Cairo Cina Cina-Pakistan: la via della seta The Ancient Silk Route Iran Etiopia Ethiopia, along the historic route Dancalia e Tigrai Egitto, deserto occidentale Egypt, the western desert Sudan Cina del Nord
Tutte le nostre mappe:
InOgniDove, viaggi in città e luoghi del mondo
SempreInMoto, tour e imprese in motocicletta
SempreInBici, in bicicletta fuori porta (Lombardia)


Anjar
Il Cardo, la direttrice che divideva nord-sud le civitas romane.  [photo: Eusebius (Guillaume Piolle)]

Anjar

Araya: la vecchia stazione, com'era
La prima rete ferroviaria nel mondo arabo fu proprio quella libanese. Da questa stazione nell'agosto del 1895 passava il primo treno per Damascoo. Poco meno di 150 km, ma occorrevano 9 ore circa. La stazione di Araya si trovava a 16 km da quella di Beirut (di cui è rimasto ben poco). In realtà, una volta giunti a destinazione, Baramke (Siria), per arrivare a Damasco occorreva un taxi. La rete ferroviaria collegava a quei tempi anche Gerusalemme ma nel 1948 - con la creazione [...]

Araya: la vecchia stazione, oggi (2007)
La stazione, di impronta tipicamente francese, ha ancora oggi la sua torre per l'acqua destinata ai treni a vapore. La ferrovia Beirut-Damasco fu definitivamente distrutta nei primi anni della guerra civile (1975).  [photo: Bassam-H]

Baalbek: Tempio di Bacco  [photo: Jerzy Strzelecki (Wikipedia)]

Baalbek: Tempio di Bacco

Beit ed-Dine
Il Beit ed-Dine (casa della religione) costruito alla fine del '700, si trova ad una cinquantina di km a sud di Beirut. I lavori furono affidati ad un gruppo misto di artigiani siriani e architetti italiani. Il risultato è uno stile arabeggiante non poco influenzato dal barocco italiano.  [photo: Wikipedia]

Besharreh (Museo Khalil Gibran)
Nel villaggio di Besharreh si trova il museo dedicato al poeata libanese Khalil Gibran, nato qui nel 1883 poi emigrato negli Stati Uniti che lo hanno consacrato scrittore e filosofo di fama mondiale. Tra i tanti suoi aforismi celebri: Amore e dubbio non si sono mai rivolti la parola Oppure La generosità consiste nel dare più di quel che si potrebbe, l'orgoglio nel prendere meno di quanto si avrebbe bisogno.. Come anche Se tutti noi ci confessassimo a [...]  [photo: Wikipedia]

Byblos
Il castello crociato dell'antica Byblos  [photo: Wikipedia]

Caves de Ksara

Caves de Ksara

Deir Al Qamar
Grazioso paesino sulle verdi alture dell'entroterra libanese - dista soli cinque km dalla più nota Beiteddin - Deir Al Qamar ha una bella piazza raccolta intorno alla Moschea di Fakhredine. [...]

Grotte di Jeita  [photo: Wikipedia]

Harissa
Una vista sulla città di Jounie, dai 650 mt slm del belvedere di Harissa, la Nostra Signora del Libano, un importante mete di pellegrinaggio. Siamo a circa 20 Km dalla capitale Beirut.  [photo: Wikipedia]

Monumento alla Pace  [photo: Krzysztof Szadzinski (Panoramio)]

Place de l'Etoile
Rispetto alla circonferenza di Nijmeh Square (Place de l'Etoile) a ore 2 c'è l'Ambasciata Italiana. A ore 4 la Cattedrale Ordotossa di San Giorgio. A ore 10 il Palazzo dell'Assemblea Generale.

Etoile

Etoile

Sant'Antonio di Kozhaya
In quest'immagine invernale il Monastero sembra ancor di più avvolto mella sua antica spiritualità.  [photo: qozhaya.com]
© 2007-2016 - Concept & Design by Animated Web - Cookie and Privacy Policy
Tutte le immagini sono di Animated Web salvo dove altrimenti specificato (Bassam-H, Eusebius (Guillaume Piolle), Jerzy Strzelecki (Wikipedia), Krzysztof Szadzinski (Panoramio), qozhaya.com, Wikipedia)