• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti all’uso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok
 
Gerusalemme dentro e fuori le mura
 
punti di interesse:    hotels:    :    ristoranti:   


Terre Millenarie:
Immagini e impressioni Beirut, antichi splendori e recenti ferite Libano Siria e Giordania; da Aleppo ad Aqaba Aleppo L'antica città armena di Ani San Simeone Città Morte della Siria Serjilla Palmyra (Tadmur), la città delle mille colonne Damasco Bosra Jerash, l'antica Gerasa Gerusalemme dentro e fuori le mura Marrakesh, da Churchill a Yves Saint Laurent Petra Wadi Rum Il fascino discreto del Cairo Cina Cina-Pakistan: la via della seta The Ancient Silk Route Iran Etiopia Ethiopia, along the historic route Dancalia e Tigrai Egitto, deserto occidentale Egypt, the western desert Sudan Cina del Nord
Tutte le nostre mappe:
InOgniDove, viaggi in città e luoghi del mondo
SempreInMoto, tour e imprese in motocicletta
SempreInBici, in bicicletta fuori porta (Lombardia)


Austrian Hospice
L'ingresso dell'Austrian Hospice, un'oasi di pace che si apre nel cuore del caotico andirivieni della Via Dolorosa. [...]

Austrian Hospice
Nell'ombreggiato cortile interno al perimetro dell'Austrian Hospice, ai tavoli del Wiener Kaffeehaus, vengono serviti strudel e sachertorte nella migliore tradizione viennese.

Austrian Hospice
Dal terrazzo superiore dell'Austrian Hospice, la vista sull'antica Gerusalemme in direzione della Moschea della Roccia.

Basilica Delle Nazioni
La Basilica delle Nazioni si trova accanto all' Orto degli Ulivi. Costruita di recente (nel 1924) con il contributo di diverse Nazioni sorge nel luogo dove la fede cristiana ritiene Gesù abbia pregato, solitario, nella notte precedente al tradimento di Giuda.

Cappella dell'Ascensione
Secondo la fede cristiana questo è il luogo dove Cristo salì al Cielo dopo la Resurrezione. In un ritaglio nel pavimento sarebbe ancora visibile l'impronta del suo piede lasciata sulla roccia nel momento dell' ascesa.

Cappella dell'Ascensione

Cardo, Quartiere Ebraico
Il Cardine, ovvero il Cardo Romano - oggi fatto coincidere con il cuore del quartiere ebraico - era in origine una strada romana che in Gerusalemme collegava la Porta settentrionale di Damasco con un varco aperto sul perimetro meridionale delle mura, non lontanto da dove oggi si trova la Porta di Sion. Il Cardo Massimo, nell'urbanistica romana, era la principale direttrice nord-sud dell'urbe e incrociava il Decumano Massimo, la principale arteria est-ovest.  [photo: Wikipedia]

Chieda di Maria Maddalena
La Chiesa Ortodossa di Maria Maddalena [...]  [photo: Jim Marx]

Cimitero Ebraico  [photo: Jamie Barras]

Cittadella di David
La prima pietra di questa antichissima fortificazione distrutta, ricostruita e riampliata a più riprese, risale all'ottavo secolo prima di Cristo ad opera di Ezechiele, allora re della Giudea. Descritta nella Sacra Bibbia, distrutta in epoche differenti prima dagli Assiri e poi dai Babilonesi, ai tempi di Erode fu rinforzata con tre imponenti torri a proteggere il Palazzo Reale che doveva occupare l'attuale area della Cittadella e una porzione dell'odierno Quartiere Armeno. [...]  [photo: Hanneorla]

Torre di David
Quella che viene spesso indicata e fotografata come Torre di David è in realtà un minareto fatto erigere nel 1635 durante l'occupazione turco-ottomana. La Torre di David è in realtà la Torre di Phasael, la più imponente delle torri quadrangolari oggi visibili nella Cittadella. Niente a che fare con Re David e niente a che fare con il minareto.  [photo: Hanneorla]

David Street (Suq Arabo)

Dominus Flevit
Letteramente, Il Signore pianse, la Dominus Flevit è una recente costruzione (1955) ad opera dell' Architetto italiano Antonio Barluzzi. Costruita sopra i resti di un edificio bizantino ancora in parte visibile, è il luogo dove Cristo voltosi in direzione di Gerusalemme si lasciò andare al pianto, immaginandone la imminente distruzione avvenuta poi nel 70 DC ad opera dell'Imperatore Tito.

Basilica del Santo Sepolcro
L'entrata alla Santo Sepolcro; il portale destro è stato sigillato nel 1187 - in seguto alla sconfitta dei Crociati - a sancire il controllo sulla parte musulmana della Basilica. La chiesa fu fatta costruire da Elena, madre dell?Imperatore Costantino, nel luogo dove Cristo sarebbe stato crocefisso e successivamente risorse.  [photo: Valeria De Martini]

Basilica del Santo Sepolcro
La pietra dell' Unzione che simboleggia il luogo dove il corpo di Cristo - oramai esanime - fu preparato per la sepoltura. Quella che si vede ora è una lastra relativamente recente, posta nel 1808 dopo che quella del 12esimo secolo fu completamente distrutta.  [photo: Valeria De Martini]

Basilica del Santo Sepolcro
La rotonda della Basilica. Nella foto di vede la sommità dell'Edicola che racchiude il Santo Sepolcro.

Hotel Imperial  [photo: Jamie Barras]

Hotel King David
Uno storico hotel, di grande charme. Il cinque stelle più famoso di Gerusalemme. Fu voluto da due facoltosi ebrei egiziani. Durante il Mandato Britannico sulla Palestina che si concluse nel 1948 passando di fatto il testimone alla Guerra di Indipendenza, l'ala sud dell'albergo fu adibita a Quartier Generale delle forze militari inglesi. L'armistizio del '49 tracciò la linea di demarcazione tra Israele e Giordania e il King David si trovò proprio in corrispondenza del confine [...]  [photo: Jamie Barras]

Hurva Square
Da sempre cuore del quartiere ebraico, Hurva Square è caratterizzata da un vivace confluire di stradine, negozi e zone ombreggiate.

La Sinagoga di Hurva (1875)
Il lato occidentale di Hurva Square è caratterizzata dalla Sinagoga distrutta nel XVIII secolo, risorta e poi ricapitolata durante il conflitto arabo-israeliano del 1948 (fu fatta saltare dall'esercito giordano). Gli israeliani - successivamente al loro affermarsi nella Guerra dei Sei Giorni (1967) - ne riedificarono un grande arco solitario, sospeso sulle macerie, cui fu attribuito un particolare e profetico significato simbolico. Per l'inizio di una vera e propria [...]

La Sinagoga di Hurva (oggi)
Nel 1700 un cospicuo gruppo di immigrati guidati dal Rabbino Yehuda Hasid arrivò a Gerusalemme e si insediò dell vecchio quartiere di Ashkenazi giusto nel momento in cui fu terminata la Sinagoga, opera che spinse i fedeli ad indebitarsi oltre misura. Vent'anni dopo tuttavia, i creditori arabi non vedendo onorati i loro prestiti rasero al suolo l'edificio che divenne così la Hurva (la rovina, le macerie) di Rabbi Yehuda Hasid.

Hotel Ramat Rachel
Oramai lontana dallo spirito ascetico, essenziale, rigoroso del Kibbutz, questa comune sorta nel 1926 sulle alture prossime alla città, è organizzata per offrire accoglienza turistica e business facilities di primo livello. L'hotel, la spa e lo Sporting Centre sono solo le espressioni più attuali della moderna imprenditoria che ruota attorno alla comune, laddove un tempo la principale e spesso unica forma di sostentamento era rappresentata dall'agricoltura. La laboriosa [...]

Knesset (Parlamento Israeliano)  [photo: Hanneorla]

Menorah
Il grande candelabro ebraico posto all'ingresso del Parlamento (Knesset) [...]  [photo: Hanneorla]

Monte Degli Ulivi
La vista su Gerusalemme, dal Monte degli Ulivi  [photo: Jamie Barras]

La Basilica della Dormizione
La cripta contiene la statua di Maria coricata sul letto di morte.  [photo: Jamie Barras]

Il Cenacolo
E' il luogo dell' Ultima Cena.  [photo: Jim Marx]

La Tomba di Re David

Moschea Al Aqsa
E' la più grande Moschea di Gerusalemme; oggi sorge nella Gerusalemme israeliana conquistata con l'esercito in occasione della Guerra dei Sei Giorni (1967) ma il cessate il fuoco del 1949 la assegnava, in quanto a territorialità, allo stato della Palestina. Di qui una disputa mai sopita. La religione ebraica rivendica il proprio diritto sul luogo dove dovrebbe un giorno risorgere il Tempio di Salomone mentre prega a ridosso del muro sottostante. L'Islam difende arcigno i [...]  [photo: Hanneorla]

Moschea Al Aqsa

Moschea della Roccia (Duomo della Roccia)
Sulla spianate delle moschee, l'Islam individua due luoghi sacri alla sua osservanza: la luccicante Cupola della Roccia (o Moschea di Omar) e la Moschea di Aqsa. All'interno della Cupola, proprio al centro, la roccia da dove il profeta Maometto salì al Cielo nel suo viaggio notturno narrato dal Corano. E' anche il luogo dove Abramo stava per sacrificare suo figlio Isacco prima di essere fermato dalla mano di Dio.

Moschea della Roccia (Duomo della Roccia)

Muristan Road
Muristan Road e il campanile della Chiesa Luterana del Redentore

Muro del Pianto
Fedeli in preghiera a ridosso del Muro Occidentale (Muro del Pianto). Solo dal 1967 (Guerra dei sei giorni) gli ebrei hanno avuto libero accesso a quest'area. Nel ventennio precedente (1948-1967), quando il governo di Gerusalemme era appannaggio del Re di Giordania e ancora prima, durante il protettorato britannico (1917-1948) e a maggior ragione per i quattrocento anni di dominazione turco-ottomana (1515-1917) ai fedeli di religione ebraica era impedita la frequentazione di [...]  [photo: Jamie Barras]

Muro del Pianto  [photo: Hanneorla]

Muro del Pianto
Il Mure del Pianto è ciò che resta del Secondo Tempio di Salomone, distrutto dall'Imperatore Tito nel 70 dopo Cristo. Il Primo Tempio di Salomone fu erettoo mille anni prima della nascita di Cristo da Salomone, appunto, figlio dii Re David che secondo la Bibbia ricevette il mandato di questa grandiosa opera direttamente dal volere di Dio.  [photo: Hanneorla]

Museo Israeliano, Shrine of the Book
Lo Shrine of the Book, avvenieristica cupola del Museo Israeliano ad opera degli architetti Kiesler and Bartok . A pochi passo si trova una ricostruzione a cielo aperto dell'Antica Gerusalemme di Erode, come doveva essere prima della distruzione avvenuta ad opera dell'Imperatore romano Tito.  [photo: Hanneorla]

Museo Rockefeller  [photo: Wikipedia]

Magdalena Abakanowidz: Negev  [photo: Hanneorla]

Fernando Botero: Uomo a cavallo  [photo: Hanneorla]

Ya'acov Agam: Eighteen Levels  [photo: Hanneorla]

Notre Dame, Istituto Pontificio

Hotel Notre Dame

Orto dei Getsemani
Altrimenti detto Orto degli Ulivi  [photo: Karen Yee]

Papa Andreas (Muristan Bazar)

Chiesa del Padre Nostro
E' il luogo dove Cristo insegnò ai suoi Discepoli la preghiera. Su una parete del convento vi è inscritto il Padre Nostro in 44 diversi idiomi.

Porta dei Leoni
Altrimenti nota come Porta di Santo Stefano, è una delle sette porte aperte sulle mura della città antica. [...]  [photo: Jamie Barras]

Porta di Damasco
Delle sette porte della città antica, la Porta di Damasco è senza dubbio la più imponente; ancora oggi trafficatissima, introduce al quartiere arabo e transitandovi se ne percepisce chiaramente tutta la vitalità.

Damascus Road

Porta di Erode
La Porta di Erode introduce al Quartiere Musulmano [...]  [photo: Karen Yee]

Porta di Sion (Zion Gate)
Sulla parete esterna della Porta di Zion sono ancora oggi visibili i fori dei proiettili della sanguinosa battaglia del 1948, momento topico del conflitto tra ebrei ed arabi di Palestina; conflitto che si concluse con la nascita (autoproclamata) dello Stato di Israele avvenuta poco dopo il ritiro dei contingenti britannici nel maggio del 1948.

Porta d'Oro (Golden Gate)
E' una delle quattro porte chiuse al passaggio che si trovano sul perimetro delle mura antiche. Chiusa perchè secondo la tradizione ebraica è proprio di qui che avrebbe da passare il Messia per entrare in Gerusalemme il giorno della sua venuta; è così che il Sultano Solimano il Magnifico - durante il regno ottomano, nel '500 - ha preferito prendere le sue precauzioni e chiudere il varco.

Porta Nuova
La Porta Nuova immette nel cuore del Quartiere Cristiano. Percorsi 400 metri circa, ci si trova alla Chiesa del Santo Sepolcro. Luogo sacro d'elezione per la religione cristiana.

San Pietro in Gallicantu
Sulle pendici del Monte Sion, è il luogo dove si ritiene dimorasse Caifa ed è anche la scena delle tre negazioni di Pietro che interrogato a proposito di Gesù, ribadì a più riprese di non conoscerlo affatto. A questo episodio si riferisce il Vangelo quando il Cristo rivolto a Pietro gli disseprima che il gallo canti due volte, mi rinnegherai per tre volte. Nei pressi della chiesa è ancora parzialmente visibile una scalinata d'epoca romana che collegava la città alta [...]

Chiesa di San't Anna
Accanto alla Chiesa di Sant'Anna vi è la Piscina di Bethesda; il luogo dove Gesù guarì il paralitico.  [photo: Jamie Barras]

Chiesa di Sant'Andrea
Attigua alla Scottish Guest House, sorge la Chiesa di Sant'Andrea

Tomba della Vergine
E' il luogo dove secondo la religione cristiana sarebbero sepolti lo sposo (Giuseppe) e i genitori della Vergina Maria (Gioacchino ed Anna). Molto suggestiva la cripta, illuminata da antiche lampade di ottone.

Tomba di Absalon
La Tomba di Absalon, controverso terzo figlio di Re Davide, noto per aver complottato contro il padre al quale riuscì a subentrare per un certo periodo sino a quando morì egli stesso in una battaglia per la riconquista di Gerusalemme. Nella foto, la tomba è in primo piano sulla destra, con la copertura conica. Sullo sfondo a sinistra la facciata della Basilica delle Nazioni, illuminata dal sole. Sul monte degli Ulivi, più in alto, le inconfondibili cupole dorate della chiesa [...]

Tomba di Oskar Schindler
Oskar Schindler è sepolto per sua volontà nel cimitero cattolico di Gerusalemme. Nonostante l'usanza dei sassi depositati sulla tomba sia segnatamente ebrea sono molti i figli di Schindler che hanno manifestato in tal modo la loro riconoscenza all'industriale tedesco che contribuì a [...]  [photo: Jamie Barras]

Tombe dei Profeti
Secondo la tradizione Ebraica in queste camere mortuarie furono sepolti i profeti Aggeo, Zaccaria e Malachia.

Via Dolorosa
Secondo la fede cristiana, i 500 metri della Via Dolorosa (Via Crucis) segnano il sofferto percorso di Gesù Cristo che dopo la condanna da parte di Ponzio Pilato fu caricato della croce fino a percorre le 14 stazioni che lo condussero al luogo della crocifissione e sepoltura (la Basilica del Santo [...]  [photo: Karen Yee]
© 2007-2016 - Concept & Design by Animated Web - Cookie and Privacy Policy
Tutte le immagini sono di Animated Web salvo dove altrimenti specificato (Hanneorla, Jamie Barras, Jim Marx, Karen Yee, Valeria De Martini, Wikipedia)