• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti alluso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok

Civate: la Basilica di San Pietro al Monte

Civate: la Basilica di San Pietro al Monte

Un viaggio nel tempo attraverso l’abbazia di San Pietro al Monte.

Sembra proprio che sia stato Desiderio, ultimo re dei Longobardi, a voler costruire nel 772 il monastero San Pietro al Monte, e lo dicono anche due leggende: la prima dice che é stato costruito nel luogo dove il figlio Adelchi (o Adelgiso), reso cieco durante una battuta di caccia, riacquista la vista; la seconda dice che l’ha costruito in seguito ad una battaglia vinta contro i Saraceni.
Dopo Desiderio il monastero ha visto la presenza dell’impero germanico, degli arcivescovi milanesi, del Barbarossa, e la Repubblica Cisalpina che aveva scacciato i monaci.


La particolare planimetria della chiesa pare sia dovuta all’inversione dell’asse, avvenuta nell’XI secolo, quando é stata costruita una nuova abside trasformando quella vecchia in entrata, e quindi adesso la chiesa ha due absidi (in giallo nello schema): in quella occidentale troviamo sopra l’altare uno splendido ciborio (rosso) con scene evangeliche; intorno all’abside orientale c’è un ampio pronao (celeste).

Tre video-slideshow sull’abbazia

Video 1: dallo scalone d’ingresso fino all’altare e al sovrastante ciborio.



Video 2: il grande affresco dell’Apocalisse e le absidiole laterali all’ingresso.



Video 3: gli affreschi alle pareti, la cripta e l’oratorio.

COSA LEGGERE

Cliccare le copertine dei libri per maggiori informazioni e per la disponibilità.


Per un lettore più giovane:


L’associazione Amici di San Pietro al Monte organizza visite guidate di vario tipo ed è un’ottima fonte di informazioni.

Per i libri suggeriti in questo sito si possono vedere le descrizioni cliccandone la copertina,
e volendo si può usare il servizio "Kindle Unlimited" per scaricarli in formato elettronico sullo smartphone, su un tablet o su un PC con una delle tante app gratuite.

Anche la prova del servizio "Kindle Unlimited" è gratuita.

cosafare e cosavedere