• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti alluso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok

Milano, ieri e oggi

Milano: cosa vedere, com’era e com’è

Milano com’era una volta e com’è oggi, immagini e luoghi a confronto

Parcheggi ATM in struttura

In alternativa all’ingresso in città in auto, la si può lasciare in uno dei parcheggi gestititi da ATM e utilizzare i mezzi pubblici.
I parcheggi ATM sono collocati in corrispondenza delle fermate dei mezzi pubblici o di punti di grande afflusso come le stazioni della metropolitana, le stazioni ferroviarie, l’aeroporto di Linate e la Fiera Milano City. Per le informazioni di dettaglio si rimanda al sito ufficiale dell’ATM dedicato ai parcheggi dove si trovano anche informazioni sui sistemi da pagamento e abbonamento e anche informazioni per la sosta su strada gestita da ATM.

Metropolitana Milanese

Le metropolitane permettono di entrare in città e di muoversi al suo interno in modo veloce.

--- Linea M1, la rossa: attraversa la città da Nord Est (dalla stazione di Sesto San Giovanni) a Ovest dove si biforca in direzione Nord Ovest (Rho Fiera nel comune di Rho) e Sud Ovest (Bisceglie, zona Baggio).

--- Linea M2, la verde: si inoltra nella periferia Ovest di Milano, e nella stazione di Cascina Gobba si biforca verso Est seguendo il Naviglio della Martesana, fino a Gessate, mentre l’altro ramo si dirige a Nord Est per raggiungere e attraversare Cologno Monzese. Nell’atra direzione la linea si estende a Sud fino a Piazza Abbiategrasso (da non confondere co il comune di Abbiategrasso che si colloca a Sud Ovest della città), mentre l’altra diramazione arriva fino ad Assago e all’omonimo Forum. La Linea M2 è anche quella che collega sei stazioni ferroviarie di Milano: Lambrate, Centrale, Porta Garibaldi, Cadorna, Porta Genova (in fase di dismissione) e Romolo.

--- Linea M3, la gialla: attraversa la città da Nord a Sud, da Comasina a San Donato (al confine con Milano), e non ha diramazioni.

--- Linea M4, la blu: è in fase di completamento e attraverserà Milano da Est (Aeroporto di Linate) a Sud Ovest (stazione di San Cristoforo).

--- Linea M5, la lilla: attraversa la città da Nord (Bignami, angolo Fulvio Testi) fino allo Stadio di San Siro. E’ la prima linea automatizzata con treni senza conducente.


PER ESPLORARE MILANO

Milano può essere vista in tanti modi diversi, e per farlo è consigliabile dotarsi di una guida adatta a ciò che di volta in volta si vuole vedere. Qui sotto ce ne sono alcune specializzate per visioni diverse della città.

Per vedere una breve descrizione di ogni guida, è sufficiente cliccarne la copertina.


Piazza Gae Aulenti

Piazza Gae Aulenti a Milano è una piazza circolare di 100 metri di diametro e rialzata di 6 metri rispetto al livello della strada. La piazza è stata progettata da Cesar Pelli (architetto argentino famoso anche per le Petronas Tower di Kuala Lumpur) a completamento della Torre Unicredit e le altre torri intorno alla piazza. La piazza Gae Aulenti non è soltano una sfida architettonica ma anche un luogo dallo spirito europeo che riprende un concetto antico, quello della piazza come spazio dedicato alle attività produttive e ricreative. Oltre agli uffici della Unicredit, sono molti i negozi che stanno fiorendo. L’8 dicembre 2012 la piazza è stata inaugurata e dedicata all’architetto e designer Gae Aulenti.

Parco del Portello

Paesaggio e giardini che portano con sé l’impronta del tempo nella loro forma, crescita e decadimento. Il motivo di fondo è il Ritmo del Tempo: i diversi ritmi del tempo che pulsano sulla terra e nell’universo. P.s. Ho inserito nelle foto alcuni elementi umani e animali che richiamassero in qualche modo il passaggio del tempo.

Foto antiche

Diverse foto antiche sono state recuperate dai seguenti siti:
--- https://vecchiamilano.wordpress.com/
--- www.skyscrapercity.com/
--- www.flickr.com/photos/milan_lera_insc/collections/
--- https://portfotolio.net/milan_lera_insc
--- Wikipedia.
Molte foto contemporanee, per i confronti con le antiche nella galleria sottostante, sono state ottenute posizionando opportunamente le viste di Google Street View.

Per le foto antiche possono essere molto interessanti anche i 4 volumi di Il viaggio nel tempo. Le foto più belle dalla pagina Facebook «Milano sparita e da ricordare»
anche se la qualità di stampa non è sempre il massimo.

Per i dettagli di ogni volume cliccare la rispettiva copertina:


Per tutti i libri suggeriti in questo sito si possono vedere le descrizioni cliccandone la copertina,
e volendo si può usare il servizio "Kindle Unlimited" per scaricarli in formato elettronico sullo smartphone, su un tablet o su un PC con una delle tante app gratuite.

Anche la prova del servizio "Kindle Unlimited" è gratuita.

cosafare e cosavedere