• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti alluso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok

Islanda

In Islanda con un fuoristrada


Alcune riprese video sulle grandi cascate islandesi e su alcuni panorami
Note dei viaggiatori
Dopo migliaia di km in moto per mezza Europa e nord Africa, abbiamo scelto per questo viaggio il fly & drive. Inizialmente sembrava una scelta poco piacevole per dei motociclisti ma alla fine è risultata ok per gli ostacoli e i guadi abbastanza profondi che nascondevano insidie come pietre e ghiaia e per affrontare la pista F 35 consigliata soltanto ai 4x4.

Scorazzare per l’Islanda ci ha portati nel Parco di Thingvellir con la faglia del continente europeo che si scontra con quella americana, la zona di Geysir con lo Strokkur che con un enorme getto di acqua bollente sale fino a 30 metri. Che dire poi della spettacolare cascata di Gullfoss e del nostro primo guado affrontato con l’acqua a mezza portiera del 4x4, la vista delle innumerevoli cascate, l’avvistamento delle buffe pulcinelle di mare, la zona del lago Myvatn, l’avvistamento delle balene a Húsavik e altre meraviglie naturali.

Ora sta a voi che leggete questa pagina scoprire altre perle di questa magnifica , meravigliosa e spesso lunare zona chiamata Islanda. Alla prossima gita.
Il Mago

cosafare e cosavedere