• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti all’uso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok
 
12 A nord-est della Senna, la Parigi della gente
 
punti di interesse:   

12. La gente di Parigi République (10°) - Bastille (11°) - Oberkampf (11°) - Père-Lachaise (20°)

Mescola insieme una fisarmonica, un valzer di cornamusa e l'oom-pah-pah del ballo dei pompieri con il Je t'aime de 14 juillet. Prendi un funambolo a mezz'aria da sotto la cupola del Cirque d'Hiver. Buttaci dentro un panino e dei liquori da un caffè pre-bellico in rue de la Main-d'Or, alcuni souvenir luccicanti da venditori del passato - e questo è il primo terzo. Poi, prendi un corteo di manifestanti che cantano in marcia dalla colonna della Bastiglia alla statua con capellino da rivoluzionario in République. Aggiungi diverse rivoluzioni, polveri e cannoni. Infine, l'ultimo terzo: spezie del Brasile, limone, zucchero di canna, Capo Verde, salsa e tapas, uno dopo l'altro. Una spruzzata di spot di showroom di moda, una zuppa di negozi, Wi-Fi, succo di frutta, e trucco. Condisci con un sofà di lusso, piste da ballo argentate, l'illuminazione soft di interni e un po' di rock, jungle, disco remix. Non agitare, il cocktail si attiva da sé!

Dodici volte Parigi:
1 Parigi: la Senna 2 Notre Dame e la Parigi fuori dal tempo 3 Da place du Châtelet a place des Vosges e la Parigi Trendy 4 I diamanti di place Vendôme e la Parigi affascinante 5 Il Sacré Coeur e il Village-Parigi 6 Montparnasse e la Parigi degli artisti 7 L'Esplanade des Invalides e la Parigi monumentale 8 Passy, Auteuil e la Parigi elegante 9 Il sorriso della Mona Lisa e la Parigi mitica 10 Il sud-est di Parigi o la Parigi sconosciuta 11 Dal parco Belleville al Géode, la Parigi cosmopolita 12 A nord-est della Senna, la Parigi della gente
Tutte le nostre mappe:
InOgniDove, viaggi in città e luoghi del mondo
SempreInMoto, tour e imprese in motocicletta
SempreInBici, in bicicletta fuori porta (Lombardia)


Place de la République
Monumento dedicato alla Repubblica nella piazza progettata da Hausmann nel 1954. Il monumento è del 1883, opera di Jules Dalou, sopra c'è la statua in bronzo della Repubblica vestita con una toga, tiene nella mano destra un ramo di ulivo e nella sinistra le tavole con i diritti umani. La statua sta su un piedistallo dove ci sono le sculture che rappresentano la Livertà, l'Uguaglianza e la Fraternità, simboli dello stato francese. Questa piazza è diventata nel tempo il punto [...]  [photo: Wikipedia]

Cimitero del Père-Lachaise
Il cimitero del Père-Lachaise è uno dei più famosi al mondo oltre ad essere il più grande e il primo dei cimiteri civili. E' stato costruito durante l'amministrazione napoleonica che per motivi di sanità pubblica ha voluto che i cimiteri fossere fuori dalla città. Il cimitero del Père-Lachaise è [...]  [photo: Wikipedia]

Museo Picasso
Il Musée National Picasso è ospitato nel 'Palazzo Salé', ovvero palazzo salato, salato perchè apparteneva ad un esattore fiscale che era diventato ricco raccogliendo le tasse sul sale, era Pierre Aubert e il suo palazzo fu edificato tra il 1656 e il 1659. Nel tempo il palazzo ha avuto diversi proprietari: nel 1671 c'era l'Ambasciata della Repubblica di Venezia, poi è stato di François de Neufville, duca di Villeroi, espropriato durante la rivoluzione francese divento una [...]  [photo: Wikipedia]

Centro Pompidou
Il Centre Pompidou o Beaubourg, è stato voluto dal presidente Pompidou per mettere nel centro di Parigi un'istituzione culturale dedicata all'arte moderna e contemporanea, e che fosse un riferimento anche per libri, cinema, design e musica. Il centro è stato inaugurato nel 1977, data di questa fotografia.  [photo: Lucio Andreetto]

Centro Pompidou
Il centro Pompidou è stato progettato da un gruppo di architetti: Renzo Piano, Richard Rogers e Sue Rogers, e da un gruppo di ingegneri: Edmund Happold e Peter Rice, tutti professionisti allora abbastanza sconosciuti ma che nel 1971 vinsero la gara e nel 1977 aprirono al pubblico la loro opera. I vari tubi esterni hanno colori diversi a seconda del loro uso: blu per l'aria, giallo per l'elettricità, verde per l'acqua, rosso per ascensori e scale mobili.  [photo: Lucio Andreetto]

Quartiere ebraico
Il Marais è il cuore della Parigi ebraica. Nel tempo il quartiere ha subito profonde trasformazioni e adesso è pieno di locali notturni, boutiques e gallerie d'arte. La via principale del quartiere (conosciuto come Pletzl, il panino rotondo tipico della cucina ebaica) è la rue des Rosiers, piena di negozi di alimentari kosher, ristoranti, sinagoghe e librerie ebraiche.  [photo: Wikipedia]

Museo Carnavalet
Il museo Carnavalet è il museo della Storia di Parigi dalle origini sino ai nostri giorni e contiene delle eccezionali collezioni : oggetti della Rivoluzione Francese, sculture, pitture, oggetti d'arte e mobili. Il museo occupa due palazzi che prima erano l'hotel Carnavalet (costruito tra il 1548 - 1560) e l'hotel Le Pelletier de Saint-Fargeau; i due palazzi sono collegati da una galleria al primo piano.

Place des Vosges  [photo: Laura]

Hôtel de Sully
Il palazzo è stato costruito fra il 1625 e il 1630 dal controllore delle finanze Mesme Gallet, è stato poi riscattato nel 1634 da Massimiliano di Béthune, primo duca di Sully, che è stato ministro delle finanze e sovrintendente alle costruzioni di Enrico IV. Il palazzo aveva un giardino e una orangerie, e il duca ne ha completato le decorazioni. Poi il nipote Massimiliano, secondo duca di Sully, ha fatto costruire nel 1660 un'ala supplementare a fianco del giardino. Passato [...]  [photo: Wikipedia]

Place de la Bastille
In Piazza delle Bastiglia è stata inaugurata da Luigi Filippo nel 1840 la Colonna di Luglio a ricordo della sollevazione che rovesciò Carlo X. L'area della piazza, dove sorgeva la Fortezza delle Bastiglia, è oggi uno dei luoghi più frequentati della città ed è anche, insieme a Place de la [...]  [photo: Kevin Mc Bride]

rue de la Main-d'Or
Zona di antichi caffè e ristorantini [...]

Pont Saint Louis
Una lungo storia iniziata nel 1630, vede il ponte attuale come il settimo della serie per collegare l'ile de la Cité e l'ile Saint-Louis. Il primo è stato il Saint-Landry (1630-1634); il 'Pont Rouge', per il suo colore, l'ha rimpiazzato nel 1717; distrutto dalle inondazioni nel 1795 e sostituito nel 1804 da un ponte in rovere, a sua volta demolito nel 1811 a causa di cedimenti strutturali. Nel 1842 è stato installato un ponte sospeso, sostituito venti anni dopo da uno in [...]  [photo: Wikipedia]

Île Saint Louis
Siamo al centro di Parigi nella più piccola delle isole naturali sulla Senna. In origine era unita all'Ile de la Cité, ma nel XIV secolo Carlo V aprì un canale artificiale (rue Poulletier) per separara la parte disabitata dell'isola e rinforzare le mura del palazzo reale, nacquero così l'Ile Notre-Dame (oggi Ile de la Cité) e l'Ile aux Vaches. Nel XVII Luigi XIII fece costruire degli eleganti edifici in stile settecentesco nell'isola prima disabitata, che nel 1726 prese il [...]  [photo: Wikipedia]

Pont de Sully
Uno dei 37 ponti che attraversano la Senna a Parigi. Questo è stato inaugurato nel 1877 nel quadro delle grandi opere del barone Haussmann. Il suo nome onora Maximilien de Bethune, duca di Sully (1560-1641), ministro di Enrico IV. Questa doppia struttura è il lavoro degli ingegneri Gustave Paul Vaudrey Brosselin. Ha un angolo di circa 45 gradi rispetto alle banchine, consentendogli di offrire una splendida vista delle banchine del Ile Saint-Louis e Notre-Dame de Paris.  [photo: Wikipedia]

Institut du Monde Arabe (IMA)
L'Istituto del Mondo Arabo (Institut du Monde Arabe) - qui visto dal Pont de Sully - si trova nel centro della Parigi storica. Funziona dal 1987 ed è stato ideato da un gruppo di architetti (Jean Nouvel e Architecture Studio) che hanno cercato la sintesi tra la cultura araba e quella occidentale. La facciata nord è rivolta verso Parigi e simboleggia il rapporto con la città antica, la facciata sud riprende gli stili storici della geometria araba con ben 240 moucharabieh che [...]  [photo: Wikipedia]

Porto e banchina Saint Bernard  [photo: Wikipedia]

Pont d'Austerlitz
Il ponte di Austerlitz nasce per collegare il Faubourg Saint-Antoine sulla riva destra al Giardino Botanico sulla riva sinistra. All'inizio del XIX secolo viene costruito un primo ponte chepoi nel tempo viene continuamente ampliato.  [photo: Wikipedia]
© 2007-2016 - Concept & Design by Animated Web - Cookie and Privacy Policy
Tutte le immagini sono di Animated Web salvo dove altrimenti specificato (Kevin Mc Bride, Laura, Lucio Andreetto, Wikipedia)