Marrakesh - Mellah, il quartiere ebraico
Gli ebrei residenti a Marrakesh sono oramai una esigua minoranza e vivono per di più nella città nuova, fuori dalle mura della Medina. Dell'antico quartiere ebraico - oggi largamente ridimensionato ed abitato in prevalenza dai musulmani - è rimasta la Sinagoga di Alzama, non facile da individuare (è il caso di farsela indicare da qualche ragazzino che in cambio vorrà un piccolo compenso), i vicoli stretti, i minuscoli negozietti e i caseggiati curiosamente più alti rispetto al resto della Medina non ebraica. Questo fatto è conseguenza del divieto che fu imposto alla comunità di estendersi al di fuori del ghetto ad essa assegnato. Divieto che restò in essere per lungo tempo, sino all'arrivo dei francesi nel 1912. Il quartiere della Mellah fu creato dai Saâdiani intorno alla metà del '500 quando commercianti, banchieri, orafi e sarti ebrei controllavano gran parte degli affari in città. Nel sedicesimo secolo visse la sua massima espansione, poi un lento degrado coincidente col declino della dinastia dei Saâdiani che quel quartiere aveva voluto e sostenuto. - Vedi la mappa di Marrakesh con tutte le foto.

Trovi che questa immagine sia mal posizionata nella mappa? Ritieni che il titolo o il testo descrittivo siano sbagliati o imprecisi? Vuoi aggiungere qualche tuo commento? Scrivici!


Immagini e impressioni | Beirut, antichi splendori e recenti ferite | Libano | Siria e Giordania; da Aleppo ad Aqaba | Aleppo | L'antica città armena di Ani | San Simeone | Città Morte della Siria Serjilla | Palmyra (Tadmur), la città delle mille colonne | Damasco | Bosra | Jerash, l'antica Gerasa | Gerusalemme dentro e fuori le mura | Marrakesh, da Churchill a Yves Saint Laurent | Petra | Wadi Rum | Il fascino discreto del Cairo | Cina | Cina-Pakistan: la via della seta | The Ancient Silk Route | Iran | Etiopia | Ethiopia, along the historic route | Dancalia e Tigrai | Egitto, deserto occidentale | Egypt, the western desert | Sudan | Cina del Nord