Bangladesh - Kushtia: santuario di Lalon Shah
I baul (cantori folli di Dio), cantori itineranti del Bengala, uomini e donne senza fissa dimora che hanno fatto della ricerca dell' 'Uomo del Cuore', lo spirito divino, l'unico scopo della loro vita. Rifiutano i riti, le convenzioni sociali, le regole religiose e il matrimonio considerandole inutili e artificiose forme di intermediazione. Lo strumento che accompagna i loro canti Ŕ l'ekata, con una sola corda simbolo dell'unicitÓ di Dio. © Tina Ponzellini - Vedi la mappa del Bangladesh con tutte le foto.

Trovi che questa immagine sia mal posizionata nella mappa? Ritieni che il titolo o il testo descrittivo siano sbagliati o imprecisi? Vuoi aggiungere qualche tuo commento? Scrivici!